Evitando l’utilizzo di inchiostri a base oleosa, di soluzioni e solventi a base di idrocarburi policiclici aromatici e di resine sintetiche per la preservazione delle matrici, e soprattutto non facendo uso per l’incisione di lampade UV che danneggiano l’ozono, la stampa digitale ha un impatto ambientale notevolmente ridotto rispetto alla stampa offset.

La possibilità di stampare on demand, inoltre, riduce considerevolmente gli sprechi di carta, oltre a determinare un rilevante risparmio dal punto di vista economico azzerando la sovrapproduzione.

Nell’ottica di una produzione attenta e rispettosa dell’ambiente, Ermes ha ottenuto le seguenti certificazioni:

 

Acid Free

Il marchio Acid Free identifica le carte prodotte in ambiente neutro, senza l’impiego di acidi inquinanti.

Long-Life

Il marchio Long Life fa riferimento alla norma ISO 9706 “Carte di Lunga Durata” e stabilisce il rispetto dei requisiti che determinano la lunga durata della carta prevedendo un contenuto di pasta legno o pasta semichimica inferiore al 5%, un pH compreso tra 7,5 e 10 sull’estratto acquoso e una riserva alcalina superiore al 2%.

Elemental Chlorine Free Guaranteed

Il marchio Elemental Chlorine Free certifica che la cellulosa impiegata è stata bianchita con processi ecologici e ricorrendo a un contenuto massimo di composti cloro-organico-derivati inferiore a 0,8 kg/tons.

Heavy Metal ABSENCE ce 94/62

Il marchio Heavy Metal ABSENCE certifica la conformità del prodotto alla direttiva CE 94/62 “Concentrazione dei metalli pesanti negli imballaggi”, che stabilisce il livello massimo di concentrazione di metalli pesanti (Cadmio, Cromo, Mercurio e Piombo).

Well managed forest

Il marchio Well managed forest contraddistingue i prodotti ambientalmente compatibili ricavati da foreste ben amministrate.

Selected secondary fibers

Il marchio Fibre secondarie selezionate certifica l’impiego di fibre secondarie di riciclo pre-consumer, ossia scarti e raffili di lavorazione non stampati altamente selezionati.